Alice Tebaldi Designer

Category Archives: Grafica

Per questa quinta edizione di 36 Days of Type ho scelto come tema le iniziali dei titoli (in lingua originale) di alcuni dei miei Cult Movies. Riuscite ad indovinare quali sono? Sul mio account Istagram tutte le lettere con il titolo scelto e il perchè, qui la tavola completa.

Ho seguito la classe di Skillshare tenuta da Gemma O’Brien, artista australiana specializzata in lettering, illustrazione e tipografia che seguo da anni. I suoi lavori sono puri capolavori, composizioni piene di dettagli in cui le parole diventano vero e proprio tramite di emozioni. L’obiettivo di questa classe Illustrated Lettering: Drawing Intricate Floral Forms era quello di realizzare una lettera totalmente composta da fiori e foglie, disegnata in bianco e nero con ombre, texture e dettagli. Io ho scelto la lettera A, che è la prima dell’alfabeto e anche l’iniziale del mio nome, eheheh…il carattere di base che ho disegnato è in stile Didone, con forte contrasto tra pieni e vuoti, grazie morbide e ho scelto di disegnare una barra centrale più lunga del normale (mi piaceva l’idea che un fiore uscisse dalla forma della lettera). Per quanto riguarda i riferimenti floreali ho scattato qualche foto a fiori reali, da più punti di vista e ho cercato poi, sul web, qualche strana foglia variegata e delle bacche. Questo è il collage di photoshop della lettera, che poi ho virato a bianco/nero e schizzato a matita.

Read More

La scorsa domenica ho avuto il piacere di conoscere Anna Schettin e seguire il suo corso di Neuland Style tenutosi nello spazio di Progetto Tangram a Brescia. Neuland è un carattere tipografico progettato da Rudolf Kock nel 1923 ed è caratterizzato da un segno scuro e grezzo che trasmette un senso di esotico e selvaggio. Abbiamo iniziato ad approcciarci al carattere analizzando le proporzioni delle Maiuscole Romane, da cui anche Kock è partito. Da lì abbiamo ricreato il tratto con una parallel pen, tenendo lo strumento sempre a 90° nella direzione del tratto (per avere sempre lo spessore pieno). Nel caso delle parti curve delle lettere abbiamo eseguito un primo tratto a 0° (come per le maiuscole romane) ed un secondo a 90° nelle parti di tondo dove lo spessore della linea era sottile: in questo modo si viene a creare una sorta di rettangolo smussato all’interno dello spazio bianco. Qui sotto la bacheca con l’alfabeto di Anna e alcuni dei suoi lavori:

Read More

Questa è la massima che mi sta accompagnando negli ultimi giorni, anzi, settimane ormai. A volte prendere la rincorsa per spingersi in avanti non è facile: l’allegoria dell’altalena mi piace molto, da quel senso di movimento, di azione, di cui, in questo periodo ho proprio bisogno. Magari ne avete bisogno anche voi 🙂

Così come i “corsi e ricorsi” storici, anche la mia settimana lavorativa ha una ciclicità sconcertante. Ho analizzato le settimane lavorative degli ultimi mesi e vi ho trovato, nei giorni in cui ero in studio e non avevo particolari appuntamenti, una sorta di grafico della produttività giornaliera. Sul mio profilo Instragram ogni giorno ha i suoi hashtags di riferimento: il lunedì si perde nel ricordo del fine settimana, il martedì urge recuperare quello che non si è fatto lunedì, il mercoledì è il “giorno collinetta”, il giovedì segna l’avvicinarsi delle scadenze settimanali e quando si arriva a venerdì ormai tutta l’energia della settimana è esaurita.

Read More

Terzo anno consecutivo di presenza a If! Italian Festival di Milano per seguire i vari Talks sulla creatività. Il tema di questa terza edizione è “No show, No business“. Oggi più che mai spettatori e attori, fruitori e creatori hanno lo stesso bisogno: che lo spettacolo ricominci e che sia il più bello del mondo. Molto interessante la discussione su come il Brand dovrebbe utilizzare il digitale per esprimere i suoi valori da parte di Abigal Posner, Head of Strategic Plannin di Google e i suoi esempi di “synapting game” per catturare l’attenzione degli utenti. Calzante la citazione “We shape our buildings and afterwards our buildings shape us” (Wiston Churchill).

Read More

Gli amici giusti sono una potenza creativa senza limiti. Di punto in bianco abbiamo lasciato spazio all’immaginazione e ci siamo buttati nella realizzazione di un progetto che speriamo diventi presto un lavoro. Fotografia e video sono le nostre passioni, altre competenze ci caratterizzano, diversificano e rendono questa nostra nuova avventura ancora più completa ed interessante.

Venite a scoprirci!